Shotgun, iniziate le riprese del film di Marta Savina

- Advertisement -

I primi ciak per il primo lungometraggio della regista siciliana

Sono iniziate sui Monti Nebrodi, nel suggestivo paesaggio della Sicilia settentrionale, le riprese di Shotgun (titolo provvisorio), un film scritto e diretto da Marta Savina. Dopo l’apprezzato corto Viola, Franca l’autrice torna a mettere al centro del racconto la forza di una donna.

Shotgun e la forza della ribellione

Shotgun è la storia di Lia, una giovane ragazza che reagisce alla più terribile delle violenze con un atto di ribellione che scardinerà le consuetudini sociali della sua epoca. In un mondo in cui regna la legge del più forte, la mafia è radicata e accettata come parte naturale della vita. I potenti decidono e i più deboli eseguono. Il suo coraggio spalancherà la strada alla lotta per i diritti delle donne. 

- Advertisement -

Il film è prodotto da Virginia Valsecchi per Capri Entertainment in coproduzione con Medset Film (società francese) e con Tenderstories, in collaborazione con Vision Distribution e Rai Cinema. Con il contributo del MIC. Sarà distribuito in Italia e nel mondo da Vision Distribution. 

Protagonista del racconto Claudia Gusmano, attrice siciliana già protagonista del corto di Marta Savina Viola, Franca e di altri importanti progetti tra i quali La mafia uccide solo d’estate, Squadra antimafia – Palermo oggi, Mario Francese e Due imbroglioni e mezzo. Ad affiancarla nel film Fabrizio Ferracane, Francesco Colella, Manuela Ventura, Dario Aita, con la partecipazione di Thony, Maziar Firouzi, il piccolo Francesco Giulio Cerilli e Paolo Pierobon. 

- Advertisement -
- Advertisement -
Ultimi articoli
- Advertisement -
Articoli che potrebbero piacerti