Left Bank Pictures (The Crown), ecco i guadagni

- Advertisement -

Left Bank Pictures, la società di produzione di proprietà di Sony Pictures Television dietro The Crown, ha lanciato un avvertimento sulla continua incertezza della produzione durante la pandemia, nonostante l’aumento delle vendite

- Advertisement -

La compagnia produttrice di The Crown Left Bank Pictures, secondo il rapporto annuale e i conti finanziari della Rive Gauche, ha generato nell’ultimo anno vendite per oltre 124 milioni di sterline (rispetto ai 108 milioni di sterline del 2019). Gli utili ante imposte della Left Bank sono aumentati del 46% lo scorso anno raggiungendo i 20 milioni di sterline, secondo i documenti depositati presso la Companies House del Regno Unito, mentre l’utile lordo è salito del 22% a 25,7 milioni di sterline. Quasi tre quarti delle entrate della Rive Gauche sono state generate nel Regno Unito, mentre il resto proveniva dal lavoro negli Stati Uniti.

Left Bank Pictures ha avvertito, tuttavia, delle numerose sfide relative al Covid-19, che ha avuto un impatto particolarmente grave sul settore produttivo del Regno Unito. L’azienda ha rivelato di aver preso la decisione lo scorso anno di riprogrammare tutto dall’inizio alla metà del 2021, quando sarà in una posizione migliore per produrre in sicurezza. Significa che il 2020 sarebbe stato un anno tranquillo di riprese per Left Bank, in netto contrasto con il 2019, che è stato uno dei suoi anni più impegnativi per la produzione con il rilascio di White LinesOutlanderStrike Back e Behind Her Eyes.

- Advertisement -

La pandemia non ha avuto un grande impatto su The Crown, arrivata alla fine della quarta stagione prima che la produzione fosse interrotta in tutto il Regno Unito lo scorso marzo. Il coronavirus è arrivato in un anno in cui l’acclamato dramma di Netflix era in pausa con le riprese; la stagione 5 non verrà girata fino a questa estate. Uno spettacolo particolarmente influenzato è stato, invece, Outlander per Starz. Le riprese della sesta stagione sono state infatti ritardate diverse volte lo scorso anno a causa della pandemia.

- Advertisement -

Articoli che potrebbero interessarti

Ultimi articoli